Legge sui giochi in denaro: il popolo svizzero conferma il progetto ponderato

Il comitato interpartitico “Legge sui giochi in denaro a favore della pubblica utilità – Si!” si rallegra che il popolo svizzero abbia accettato la nuova legge sui giochi in denaro. Il progetto è il frutto di sei anni di lavoro equilibrato e aveva incontrato il favore di una grande maggioranza del Parlamento. La nuova legge sui giochi in denaro sostituisce le due vecchie leggi sulle lotterie e le case da gioco, risalenti agli anni 1923 e 1998, rispettivamente.

Con questo “Sì”, in futuro i giocatori su internet saranno protetti meglio e la prevenzione della dipendenza dal gioco sarà potenziata. Adesso le società di lotterie potranno organizzare interessanti scommesse sportive e i casinò svizzeri offrire i loro giochi anche online. Mediante blocchi di accesso mirati è divenuto possibile respingere gli organizzatori di giochi in denaro online che offrono i loro giochi illegalmente in Svizzera. Con il miglioramento dei giochi in denaro legali e la lotta a quelli illegali si frena il mercato nero, che negli ultimi anni era cresciuto senza interruzione.

Per il comitato una delle motivazioni principali è che in futuro sia l’AVS sia i settori dello sport, della cultura, delle opere sociali e dell’ambiente potranno continuare a essere sostenuti con i ricavi dei casinò e delle lotterie. Ogni anno vengono versati oltre 300 milioni di franchi all’AVS e oltre 600 milioni a progetti di pubblica utilità.